Involtini vietnamiti

Gli involtini vietnamiti sono diversi da quelli cinesi perche’ innanzitutto sono crudi, piu’ freschi ed anche piu’ ricchi.

Ci sono tante ricette in giro per poterli realizzare , io cerco di restare fedelissima ai miei gusti ed ai sapori provati nei ristoranti vietnamiti in italia e all’estero…e nel frattempo sogno di assaggiare gli originali, proprio li’, in Vietnam, quando tutto questo terribile momento sara’ passato. Intanto viaggiere con i sapori, nella propria cucina non e’ vietato, anzi, percui allacciate le cinture e si parte!!!

Ingredienti

  • petti di pollo o pollo macinato oppure macinati di altra carne
  • sfoglie per involtini primavera
  • carote
  • zucchine
  • cipolle
  • io alcune volte uso foglie di lattuga, altre foglie di verza
  • zenzero
  • coriandolo fresco
  • menta fresca
  • olio di cocco
  • germogli di soia
  • salsa agrodolce

Lavate bene le foglie di menta, lattuga o verza ed il coriandolo.

Tagliate a striscioline sottili le carote , le cipolle e le zucchine e saltatele in padella in qualche cucchiaio di olio di cocco e qualche spolverata di zenzero finche saranno croccanti ,togliete dal fuoco e trasferite in un piatto ad asciugare.

Nel sughetto rimasto saltatevi il pollo tagliato a striscioline.

Ora che tutti gli ingredienti sono pronti , prepariamo gli involtini.

Prendete un dischetto di sfoglia per involtini ed immergetelo per qualche secondo in acqua tiepida, finche’ sara’ morbido, dopodiche’ adagiatelo sul piano di lavoro.

Iniziate ad assemblarlo partendo prima dalla foglia di verza o lattuga, sulla quale posizionerete il pollo, una o due striscioline di zucchine, carote, cipolle (e se volete germogli di soia ), finite con coriandolo e menta .

Arrotolate l’involtino ripiegando verso l’interno le due estremità di destra e sinistra mentre arrotolate.

Servite con salsa agrodolce , soia, o salsa piccante a seconda dei vostri gusti

Buon appetito!!!

More from a food journey by Laura D.

GINO SORBILLO

Assolutamente una delle pizze piu’ buone di Napoli!!! Certo, l’attesa non e’...
Read More

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.